LA DIASTASI ADDOMINALE: INQUADRAMENTO CLINICO E APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE

LA DIASTASI ADDOMINALE: INQUADRAMENTO CLINICO E APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE

 

F202433

Evento patrocinato da:

FISIOPRO
Pavimento pelvico italia
Diastasi Italia
Breve premessa:

La diastasi addominale è una patologia che colpisce una donna su tre dopo il parto. Ma si può verificare anche in seguito a importanti aumenti di peso o con l’invecchiamento e il conseguentemente cedimento delle strutture muscolo fasciali della parete addominale.  È causata da un cedimento della Linea Alba, la linea di tessuto connettivo che unisce i retti addominali. I disturbi connessi possono essere di vario tipo:

  • Gastro intestinali
  • Muscolo-scheletrici e quindi posturali
  • Genito-urinari
  • Psicologici dovuti a un ‘alterazione della body image

Da qui l’importanza di un intervento multidisciplinare per inquadrare e poi trattare la patologia. L’approccio può essere conservativo e chirurgico. Sebbene oggi sia in crescita il numero dei professionisti interessati a tale patologia e alle sue manifestazioni, la letteratura scientifica rimane ancora carente in merito e una grande parte dei professionisti si trovano impreparati di fronte alla patologia.  Il fisioterapista ha un ruolo molto importante nel trattamento conservativo e nella fase post-chirurgica. Attraverso una valutazione dei sintomi e delle strutture coinvolte si potrà impostare un lavoro di tonificazione della parete addominale e di gestione delle pressioni senza sovraccaricare un distretto che già di suo risulta indebolito.  Il lavoro di equipe con il chirurgo plastico, in tale ottica, diventa a questo punto fondamentale per impostare un programma riabilitativo efficace che accompagna la paziente dall’intervento alla fase post-operatoria, fase nella quale risulta fondamentale il trattamento dell’edema e della cicatrice. L’ultima fase di lavoro rimane il reinserimento della paziente nelle attività domestiche e poi sportive in totale sicurezza.

  • Approfondire la conoscenza della biomeccanica e della funzionalità della parete addominale
  • Imparare a valutare una diastasi addominale, a interpretare esami diagnostici specifici e saper proporre un trattamento finalizzato al benessere multidisciplinare di un paziente con diastasi addominale
  • Acquisire le conoscenze per poter trattare i disturbi funzionali ed estetici connessi alla patologia.
  • Apprendere tecniche valutative ed essere in grado di elaborare un percorso riabilitativo globale che preveda l’uso di tecniche ipo-pressive, tecniche specifiche per il pavimento pelvico e protocolli dermato-estetici con elettromedicali.
  • Imparare ad avere una visione generale sulle maggiori tecniche chirurgiche per il trattamento della diastasi
  • Saper elaborare dei programmi di trattamento per la gestione del post-chirurgico.
  • Imparare a lavorare in equipe con altre figure professionali con cui condividerai aspetti clinici e strategie di trattamento.

DOTT.SSA MARIATERESA MORETTI

Si laurea in fisioterapia all’Università di Tor Vergata nel 2012 con votazione 110lode /110. Lavora per 9 anni in un reparto di riabilitazione per pazienti acuti occupandosi di riabilitazione neurocognitiva. Nel corso degli anni si specializza nel trattamento dei disturbi perineali con particolare attenzione al post partum e alle disfunzioni della parete addominale. Dopo la formazione in ginnastica ipopressiva Caufriez livello avanzato, Comincia a collaborare con associazioni nazionali che sostengono le donne affette da diastasi addominale scrivendo per loro articoli divulgativi e partecipando a eventi di screening “solidali”. Dalla grande esperienza maturata sul campo diventa responsabile di un progetto di equipe multidisciplinare per lo studio a 360 gradi della patologia della diastasi addominale nella clinica dove lavora: clinica madonna della fiducia di Roma. Il progetto diastasi è un progetto ambizioso nato dalla necessità di inquadrare un paziente complesso come quello affetto da diastasi addominale da un team altamente specializzato che sappia formulare dopo un’attenta valutazione un programma sia conservativo che chirurgico in cui il paziente è inquadrato secondo il modello bio-psico-sociale. Attualmente si occupa anche di formazione ed è tutor di tirocinio del master di riabilitazione del pp di tor vergata a Roma su ciò che concerne la patologia della diastasi addominale. È consulente sessuale in formazione presso l’Aispa di Milano.

DOTT. GIOVANNI MARANGI

Prof Giovanni Marangi, si laurea in medicina all’Università campus Biomedico di Roma nel 2001 con 110/110 lode e si specializza in chirurgia plastica e ricostruttiva nella stessa università con 70/70 lode nel 2006. Nel 2013 conclude un dottorato di ricerca e nel 2021 viene nominato professore associato. è docente e ricercatore all’interno dell’università del campus biomedico di Roma. Autore di numerosi articoli scientifici, con l’esperienza maturata sul campo è un chirurgo plastico esperto di ricostruzione della parete addominale e della chirurgia del post partum del “Mommy Makeover”.

DOTT.SSA CLAUDIA FABRETTI

Laureata in Fisioterapia presso L’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. Durante la sua carriere lavorativa si è avvicinata al mondo della riabilitazione posturale, della ginnastica ipopressiva e della riabilitazione del pavimento pelvico frequentando numero corsi di formazioni dedicati all’argomento. Titolare di uno studio di fisioterapia e Osteopatica a Roma, Responsabile fisioterapista presso la società sportiva “Montespaccato Calcio”, per la stagione calcistica 2023/2024, campionato di Serie C Femminile e Presidentessa Associazione Nazionale Diastasi Italia ODV.

DOTT.SSA CECILIA VERGA FALZACAPPA

Laureata in Biologia molecolare, studia l’azione ormonale tiroidea, ha poi vinto un Dottorato di ricerca in Endocrinologia e Medicina Molecolare, alla Sapienza di Roma. Successivamente ha vinto un posto nella Scuola Di Specializzazione in Patologia Clinica. Ha continuato per molti anni la sua ricerca sull’azione ormonale tiroidea, anche grazie a fondi di ricerca che ha vinto come capo ricercatore. Negli anni ha ampliato il campo di studio sulla rigenerazione delle cellule responsabili della produzione di insulina e centrali nel diabete, poi sulla fertilità femminile ed infine sull’atrofia muscolare, una condizione che si associa spesso a diverse patologie croniche. Nel suo lungo percorso accademico ha scritto e diretto diversi lavori scientifici, pubblicati su riviste internazionali riconosciute dall’intera comunità scientifica mondiale (come PLOS One, Journal of Cellular Phisiology e altre) e ha partecipato a numerosissimi congressi nazionali ed internazionali, avendo la possibilità di poter presentare i suoi lavori spesso come relatrice.

PROGRAMMA DEL CORSO

Quando fare diagnosi dal post-partum. Come valutare la paziente: dall’anamnesi (TEST VALUTAZIONE DIASTASI), agli esami diagnostici ai criteri di intervento conservativo o chirurgico; Le tecniche chirurgiche per la ricostruzione della parte addominale; Le complicanze nel post-chirurgico. Prof. Gianfranco Marangi – Durata: 1,5 ore
L’alimentazione della diastasi addominale: l’importanza di un percorso specifico per controllare i sintomi. Principi generali della dieta chetogenica; Alimenti consigliati e sconsigliati; La gestione dell’alimentazione nel post – chirurgico per ridurre edema e gonfiore da disbiosi intestinale. Dott.ssa Cecilia Verga Falzacappa – Durata: 1 ora

 

Prima giornata
8:30 9:00 Registrazione dei partecipanti
9:00 11:00 Presentazione del corso; La diastasi addominale: inquadramento clinico, le tipologie e le cause; Ruolo della muscolatura addominale in gravidanza  e nel parto. Differenze tra diastasi fisiologica e diastasi patologica. La prevenzione è possibile? Fisiologia e biomeccanica del corsetto addominale: il concetto di “pressione addominale” e la sua gestione. Pavimento pelvico e diastasi addominale. Le disfunzioni sessuali associate a diastasi addominale; L’immagine corporea del paziente con diastasi; l’impatto psicologico della patologia e l’accettazione (Dott.ssa Mariateresa Moretti)
11:00 11:15 Pausa
11:15 11:45 Disturbi viscerali. Tecniche di terapia manuale (Dott.ssa Claudia Fabretti)
11:45 12:15 Rusi Rehabilitation ultrasound imaging. Utilizzo dell’ecografo nella valutazione e nel trattamento della diastasi addominale. (Dott.ssa Mariateresa Moretti)
12:15 13:15 PRATICA DI GRUPPO con ultrasuoni. (Dott.ssa Mariateresa Moretti e Dott.ssa Claudia Fabretti)
13:15 14:15 Pausa pranzo
14:15 15:15 Respirazione e gruppi respiratori; Diaframma e controllo posturale: tecniche manuali di rilascio del diaframma – PRATICA GUIDATA (Dott.ssa Claudia Fabretti)
15:15 16:00 Tecniche di decompressione viscerale per rinforzare la parete addominale (il metodo DEVIS di Loredana La Torre); Principi teorici di metodi di lavoro a confronto: il “Caufriez Concept”, la tecnica DeGasquet e la tecnica di Blandine Calais Germain. Indicazioni e controindicazioni (Dott.ssa Mariateresa Moretti)
16:00 18:00 Esercizi di core stability e di decompressione viscerale: impostazione di un protocollo di lavoro su casi clinici – PRATICA GUIDATA (Dott.ssa Claudia Fabretti e Dott.ssa Mariateresa Moretti)
9:00 11:00 L’importanza di recuperare il core nel preoperatorio (Dott.ssa Claudia Fabretti)
11:00 11:15 Pausa
11:15 13:15 La fisioterapia dermato-funzionale nel paziente con diastasi. La pelle come strumento valutativo: la flaccidità della pelle e il ruolo della radiofrequenza; Il trattamento dermato-estetico: le onde d’urto citazionali. (Dott.ssa Mariateresa Moretti)
13:15 14:15 Pausa pranzo
14:15 17:00 Il fisioterapista nel post chirurgia plastica; Gli strumenti contenitivi body e fasce nel trattamento conservativo e post-chirurgico: quali consigliare al paziente? La gestione fisioterapica di edema e della cicatrice: gli elettromedicali per trattare l’edema, il linfo-taping e il linfodrenaggio manuale; Il ruolo degli integratori nella gestione dell’edema post-chirurgico; Il trattamento della cicatrice: lo scollamento manuale e le tecniche di fibrolisi con i tools e la cupping therapy – PRATICA GUIDATA. L’ENDERMOLOGIE. Principi per il trattamento conservativo e post – chirurgico; Il ruolo del fisioterapista nel trattamento della chiusura dei retti per via laparoscopica; Le tecniche di decompressione viscerale nel post – chirurgico: drenaggio e rinforzo della parete addominale: Tecniche di terapia manuale – PRATICA GUIDATA (Dott.ssa Mariateresa Moretti)
17:00 17:30 Riatletizzazione dopo l’intervento: modalità e tempi. (Dott.ssa Claudia Fabretti)
17:30 18:00 Discussione finale e chiusura dei lavori
18:00 Compilazione del questionario ECM

 

  • Data

    19-20 ottobre 2024

  • Sede

    Cascina Scova Resort, Via Vallone 18 – Pavia

  • Docenti

    Dott.ssa Mariateresa Moretti, Fisioterapista

    Dott.ssa Claudia Fabretti, Fisioterapista

    Dott. Giovanni Marangi, Chirurgo plastico

    Dott.ssa Cecilia Verga Falzacappa, Biologo nutrizionista

  • Crediti

    25,6 ECM

  • Destinatari

    Fisioterapisti e studenti del 3° anno del CdL in fisioterapia

  • Costo

    400€ se ti iscrivi entro il 19 settembre 2024, dopo tale termine il costo sarà di 440€

    SOCI PAVIMENTO PELVICO ITALIA 400€

    SOCI DIASTASI ITALIA 400 €

    SOCI FISIOPRO 400€

  • Partecipanti

    Posti disponibili 25

  • Termine iscrizione

    24 settembre 2024

  • Materiale

    Dispense rilegate a colori, materiale di supporto per appunti.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.