SPORT E DISABILITA’ 4.0

SPORT E DISABILITA’ 4.0

CODICE EVENTO F202320

Evento patrocinato da:

Aito
Don Gnoccchi
Charles University
UNIFI
Breve premessa:

In Italia il tennis in carrozzina è nato nel 1987 da allora c’è stata una rapida diffusione nel nostro paese e oggi più di 300 giocatori fanno parte della Federazione Italiana Tennis gestita dal Comitato Italiano Paraolimpico (CIP).

L’Italia attualmente si distingue, oltre che per la qualità dei suoi atleti anche per l’organizzazione di eventi a carattere internazionale. Nel tennis in carrozzina, a differenza di quasi tutti gli altri sport per atleti disabili, si distinguono solo due categorie: categoria Open, in cui possono gareggiare tutti coloro che posseggono una disabilità agli arti inferiori, e la categoria Quad riservata a coloro che oltre a possedere una disabilità agli arti inferiori ne posseggono anche agli arti superiori.

Per quanto concerne le regole l’unica differenza col tennis giocato dai normodotati, è la possibilità di colpire la palla al secondo rimbalzo, per tutto il resto non esistono differenze di sorta. Il tennis in carrozzina è uno degli sport in più sensibile espansione e sul quale il CIP sta investendo molto sia per la spettacolarità del gioco sia per il numero di praticanti.

Il convegno vuole essere un ulteriore approfondimento dei precedenti corsi svolti ad Alghero in concomitanza con ITF1 Sardinia Open svoltisi nei due anni precedenti l’emergenza Covid, per avvicinare medici, fisioterapisti, psicologi, tecnici ortopedici e scienziati motori allo sport professionistico praticato da atleti diversamente abili in un momento storico di grande valorizzazione dell’attività sportiva Paralimpica.

Il convegno si articola in due giornate teoriche costituite da quattro sessioni:

Sessione 1: “approfondimenti di anatomia e fisiologia dell’esercizio nell’atleta paralimpico”:
partendo dall’anatomia e dalla fisiologia dell’esercizio fisico, si analizzeranno le specificità dell’esercizio nell’atleta diversamente abile e gli aspetti legati alle patologie da overuse.

Sessione 2: “Nutrizione, formazione e sport”:
verranno analizzati i fabbisogni nutrizionali nel paziente durante l’esecuzione dell’attività sportiva. La sessione si propone inoltre di affrontare la costruzione del giocatore universale attraverso la formazione sia dei giocatori che del team che lo circonda (clinico e tecnico).

Nella sessione 3, “aspetti psico-motori nella costruzione di un progetto sportivo”:
verranno trattati i bisogni emozionali fondamentali per una partecipazione al progetto sportivo di successo in tutte le diverse sfaccettature della vita, sia nella sfera personale che in quella pubblica sportiva. Durante questa sessione sarà approfondito anche il disturbo post-traumatico da stress, patologia molto frequente e altresì debilitante negli atleti paralimpici.

Sessione 4 “Innovazione e sport”:
Emerge sempre più urgentemente la necessità di coniugare gli aspetti tecnologici, mission e vision delle aziende con i bisogni motori e cognitivi dell’atleta paralimpico; rendendo pertanto necessaria una concreta integrazione e comunicazione tra tutte le figure professionali che circondano l’atleta.

L’obiettivo dunque del convegno sarà quello di creare un momento didattico e di riflessione educativa, condividendo le esperienze cliniche e tecnologiche di ciascun relatore.

Responsabile Scientifico: Dott. Cristiano De Palmas

Elena Aiello – Università degli Studi di Sassari

Loris Perticarini – Ortopedico e Tecnico ortopedico – Poliambulanza Brescia

Paolo Bernocchi – Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione – Direttore Sanitario ASST Lodi e Fisiatra

Maurizio Falso – Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione Neurologica e Pediatrica – Fondazione Don Carlo Gnocchi di Rovato

Valeria Cappelletto – Tecnico Ortopedico, Centro protesi INAIL Budrio – Laurea in scienze motorie

Margherita Maioli – Professoressa ordinaria Università degli Studi di Sassari-Charles University second faculty of medicine- Direttrice Cade Bio

Francesca Balzano – Biologa- PHD – Dirigente Sanitario ASL Alghero

Marco Bernardi – Professore Associato scienze dell’esercizio fisico e dello sport Università degli Studi di Roma “La Sapienza”

Donatella Coraduzza

Michelangelo Dell’Edera – Direttore Istituto superiore di Formazione” Roberto Lombardi” FIT FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS

Federico Pedrabissi – Psicologo-Psicoterapeuta- Mental coach nazionale FIT Wheelchair

Giancarlo Tamanza – Professore associato Università Cattolica del Sacro Cuore

Alessandra Nivoli – Professoressa associata e direttrice clinica psichiatrica Università degli Studi di Sassari

Andrea Dondi – Psicologo-Psicoterapeuta – Coordinatore accoglienza e sostegno famiglie Fondazione Paideia onlus Sede di Milano Elena Grosso- Responsabile attività sportive presso il centro Paideia – Direttore tecnico scuola nuoto federale

Gianluca Vignali – Responsabile Wheelchair FIT

Cristiana Monteverdi – CEO Poliortopedia Srl

Nadia Crivelli – Terapista Occupazionale

Sara Bordo – Dottoranda Università Cattolica del Sacro Cuore Milano- Mental coach nazionale FIT Wheelchair

Valerio Ferro Allodola – Università di Firenze

Stefano Colaleo – Università di Pavia

PROGRAMMA DEL CORSO

SESSIONE MATTUTINA

 

ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL’ESERCIZIO

Moderatore: Elena Aiello

RELATORE

 

10.00 10.30 Registrazione dei partecipanti
10.30 11.00 Saluti autorità
11.00 11.20 ACE riabilitazione Elena Aiello
11.20 11.40 Patologie da Overuse Loris Perticarini
11.40 12.00 Affaticamento muscolare nell’atleta disabile Paolo Bernocchi
12.00 12.20 Il concetto P.A.E nel postural care Maurizio Falso
12.20 12.40 Nuove frontiere dell’ortopedia: la manifattura additiva nella progettazione di protesi all’avanguardia Stefano Colaleo
12.40 13.00 Metodologia dell’attività fisica adattata all’atleta paralimpico Valeria Cappelleto
13.00 13.35 Dibattito e osservazioni Elena Aiello, Loris Perticarini, Paolo Bernocchi, Maurizio Falso, Valeria Cappelletto, Stefano Colaleo
13.35 15.00 LUNCH TIME
SESSIONE

POMERIDIANA

 

NUTRIZIONE, FORMAZIONE E SPORT

Moderatore: Margherita Maioli

RELATORE

 

15.00 15.20 Alimentazione e sport Margherita Maioli
15.20 15.40 Micro RNA e buonumore – Parte 1 Francesca Balzano
15.40 16.00 Micro RNA e buonumore – Parte 2 Donatella Coraduzza
16.00 16.20 Salute cardiometabolica in atleti paralimpici con “impairment” locomotori Marco Bernardi
16.20 16.40 Disabilità e apprendimento: lavorare con le rappresentazioni sociali Valerio Ferro Allodola
16.40 17.00 Costruiamo il giocatore universale Michelangelo Dell’Edera
17.00 17.35 Dibattito e osservazioni Margherita Maioli, Francesca Balzano, Marco Bernardi, Donatella Coraduzza, Michelangelo Dell’Edera, Valerio Ferro Allodola
17.35 Chiusura dei lavori
SESSIONE

MATTUTINA

 

ASPETTI PSICO-MOTORI NEL PROGETTO SPORTIVO

Moderatore: Cristiano Depalmas

RELATORE

 

10.30 11.00 Registrazione dei partecipanti
11.00 11.20 Motivazione e sport Federico Pedrabissi
11.20 11.40 Outdoor therapy con adolescenti problematici. Uno studio clinico Giancarlo Tamanza
11.40 12.00 Disturbo post-traumatico da stress Alessandra Nivoli
12.00 12.20 La famiglia come risorsa nello sport: l’esperienza nel centro Paideia Andrea Dondi

Elena Grosso

12.20 12.55 Dibattito e osservazioni Federico Pedrabissi, Giancarlo Tamanza, Alessandra Nivoli, Andrea Dondi, Elena Grosso
12.55 14.30 LUNCH TIME
SESSIONE

POMERIDIANA

 

INNOVAZIONE E SPORT

Moderatore: Daniela Villani

RELATORE

 

14.30 14.50 Tennis in carrozzina “Laboratorio Italia- Wheelchair FIT” Gianluca Vignali
14.50 15.10 Percorso clinico di relazione Cristiana Monteverdi
15.10 15.30 Lo sport come strumento riabilitativo e occupazione significativa di persone con disabilità già durante il ricovero in fase acuta Nadia Crivelli
15.30 15.50 Perform up Sara Bordo
15.50 16.35 Dibattito e osservazioni Gianluca Vignali, Cristiana Monteverdi, Nadia Crivelli, Sara Bordo
16.35 Conclusione dei lavori e compilazione del test ECM
  • Data

    18-19 Marzo 2023

  • Sede

    Palace Hotel Desenzano – Viale F. Agello 114A, Desenzano del Garda

  • Destinatari

    Terapisti occupazionali, fisioterapisti, medici, infermieri, tecnici ortopedici, TNPEE, educatori professionali, psicologi, laureati in scienze motorie e studenti dei rispettivi CdL

  • Crediti

    9 ECM

  • Costo

    110€

    SOCI AITO 100 euro

  • Partecipanti

    Posti disponibili 100

  • Termine iscrizione

    24 febbraio 2023

  • Materiale

    Kit congressuale

Leave a Reply

Your email address will not be published.